Gluteoplastica

La chirurgia per l’aumento dei glutei con inserimento di protesi è diventata un intervento codificato e sicuro. In Italia non è ancora molto diffuso in quanto pochi chirurghi sono in grado di effettuare un intervento di Gluteoplastica secondo i più moderni dettami.

Che cos’è la gluteoplastica?

La gluteoplastica, di aumento è un intervento di Chirurgia Plastica, eseguito in Spinale e/o sedazione, che serve per aumentare il volume dei glutei mediante l’inserimento di protesi. Spesso utilizziamo anche Liposcultura e Lipofilling per migliorare il contorno dei glutei. L’obiettivo della protesi è quello di aumentare il volume di glutei piatti o svuotati e ottenere una forma più rotonda e tonica. La dimensione delle protesi utilizzate in vista di un risultato naturale è solitamente di 250 cc, ma noi siamo in grado di posizionare protesi fino a 350 cc per ottenere un volume maggiore. Le protesi utilizzate sono in gel di silicone, ed hanno una forma specifica solo per i glutei. Sono più resistenti ed il gel è più coeso rispetto a quelle mammarie.

La protesi ha la funzione di aumentare il volume dei glutei e migliorare l’arrotondamento, ma se associamo Liposcultura e Lipofilling possiamo correggere diversi inestetismi:

  • Aumentare volume e arrotondamento di glutei piatti
  • correggere il rilassamento cutaneo
  • sollevare glutei cadenti

A chi si può fare un intervento di Gluteoplastica

Tutti possono beneficiare di un intervento di gluteoplastica, anche nei casi in cui si è dotati di un buon gluteo in quanto è migliorabile sia un gluteo piatto e rilassato, ma anche un gluteo già bello, ma lo vogliamo più grande o più tondo o più tonico.

La maggior parte dei pazienti che operiamo per gluteo plastica sono donne, ma operiamo anche un buon numero di pazienti maschi. L’intervento di gluteo plastica può essere effettuato a qualunque età purché il paziente sia maggiorenne e le condizioni generali del paziente siano buone.

La scelta del chirurgo giusto

Non si deve sbagliare la scelta del chirurgo, a maggior ragione in un intervento di gluteo plastica

Bisogna rivolgersi a un medico specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica e lo si può rilevare facilmente dall’Ordine dei Medici di Appartenenza ed il medico deve essere affiliato alla Società Italiana di Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica (SICPRE).

L’intervento deve essere effettuato in una clinica accreditata che risponda agli standard di igiene e sicurezza e non in un ambulatorio chirurgico improvvisato.

Prima visita

La prima visita chirurgica è il momento fondamentale del rapporto medico chirurgo. Si crea o meno il rapporto di fiducia e si stabilisce tutto in quella sede: possibilità e limiti dell’intervento, idoneità del paziente, risultati ottenibili, rischi e complicazioni, fattibilità dell’intervento e costi relativi.

Nel caso in cui il paziente faccia uso di tabacco o alcolici dovrà informare il medico e dovrà sospenderne l’uso almeno 15 giorni prima.

Intervento e procedura della gluteoplastica

L’intervento di gluteoplastica prevede l’inserimento di protesi in silicone nello spessore dei muscoli dei glutei. L’operazione dura circa 2 ore e viene eseguita in spinale con sedazione. Può essere richiesto o meno il ricovero di una notte. Noi effettuiamo la gluteo plastica con tecniche accessorie tipo Liposcultura e Lipofilling per migliorare al massimo il risultato.

Le protesi glutee vengono inserite attraverso una incisione verticale di 5 cm al centro, tra le 2 natiche, nel solco intergluteo, in modo che la cicatrice possa rimanere nascosta. Da questa singola incisione vengono inserite entrambe le protesi nello spessore del muscolo grande gluteo.

Le tecniche utilizzate per posizionare gli impianti possono essere tre:

  • tecnica sottofasciale con posizionamento sopra il muscolo
  • tecnica intramuscolare all’interno dello spessore del muscolo stesso
  • tecnica sottomuscolare con posizionamento sotto il muscolo

Ma noi utilizziamo sempre la tecnica intramuscolare che permette di ottenre un risultato più naturale, con migliore postoperatorio e con maggiore durata nel tempo.

Tipi di protesi glutei

La dimensione delle protesi per i glutei va da 150 a 350 ml; Protesi più grandi è impossibile posizionarle. Utilizziamo protesi di differente forma per ottenere diversi risultati: protesi rotonde, per riempire di più la parte superiore dei glutei. protesi anatomiche (o “a goccia”), per ottenere un riempimento più basso.

Le protesi utilizzate sono a superficie liscia. Queste protesi, come le protesi mammarie, sono considerate sicure per la salute, purché provengano da case produttrici approvate e certificate da CE o FDA.

Le marche più diffuse sono: Implantech; Politech; Sebbin

Risultati della gluteoplastica

Questo intervento permette di ottenere un maggiore volume e una forma più definita dei glutei.

i risultati sono permanenti, ma non saranno subito apprezzabili dal paziente. Infatti, come succede anche per altri interventi di Chirurgia Plastica che prevedono l’inserimento di protesi, durante le prime settimane del postoperatorio possono insorgere ecchimosi o gonfiori che impediscono di valutare a pieno il risultato definitivo.

Il risultato finale può essere quindi visibile a partire dal secondo mese dopo l’operazione, ma in genere si consiglia di aspettare almeno 6 mesi prima di poter vedere e apprezzare il reale risultato ottenuto.

Postoperatorio della gluteoplastica

Nell’immediato postoperatorio della gluteoplastica il paziente sarà fasciato e mobilizzato precocemente. Dovrà stare disteso a pancia sotto o in piedi per 40 giorni. La posizione seduta è limitata per 20 giorni.

Il recupero alle normali attività quotidiane dovrà avvenire in maniera graduale; sospendere alcolici e sigarette per almeno 3 settimane in modo da non intralciare la corretta cicatrizzazione delle incisioni; bisognerà indossare una guaina contenitiva per 3-4 settimane; dopo 3 mesi si potrà riprendere la normale attività sportiva, seguendo sempre le dovute precauzioni e indicazioni del medico operatore; evitare l’esposizione al sole per almeno un mese e applicare sempre protezione +50 SPF per proteggere le cicatrici

L’intervento è doloroso nei primi 15 giorni ed è molto doloroso nei primi 3 giorni. Però il dolore viene controllato dagli analgesici.

Tra gli effetti collaterali più comuni è possibile, che insorgano ecchimosi, lividi o gonfiori che spariranno nell’arco del primo mese.

I rischi della gluteoplastica.

Le maggiori complicanze di questo intervento, previste anche dalla Società Internazionale di Chirurgia Plastica ed Estetica, includono:

  • rottura delle protesi
  • contrattura capsulare e indurimento dei glutei (dovuta al tentativo da parte del corpo di far cicatrizzare i tessuti circostanti la protesi)
  • malposizionamento delle protesi
  • infezione

Altre tecniche per aumentare o modellare i glutei

La gluteo plastica con protesi non è l’unica procedura esistente che permetta di aumentare e definire i glutei. Esistono infatti altre tecniche a nostra disposizione per ottenere un fondoschiena che sia tonico e rotondo o che permettano di risollevare dei glutei cadenti e svuotati come in una gluteo plastica, ma senza protesi.

Possiamo effettuare:

  • Lipofilling. Consiste nel prelievo di grasso del paziente stesso da zone dove è in eccesso e nel suo riposizionamento sui glutei tramite l’utilizzo di microcannule come quelle utilizzate per la liposuzione. Questa procedura permette di riempire i glutei, e permette di intervenire non solo sui glutei, ma sulla silhouette nel suo complesso. Il grasso trapiantato ha una durata variabile nel tempo sia come durata che come quantità residua.
  • Acido ialuronico per i glutei. Le infiltrazioni di acido ialuronico permettono di aumentare il volume dei glutei, senza la necessità di ricorrere al bisturi e alle protesi. I filler o macrofiller più utilizzati con questo scopo sono Macrolane e Hyacorp. Il risultato è immediato e il trattamento può essere eseguito anche in ambulatorio con una anestesia locale. Tuttavia, dato che l’acido ialuronico è una sostanza riassorbibile, il risultato non è permanente, quindi il filler dovrà essere ripetuto dopo qualche mese a seconda della risposta dell’organismo.
  • Lifting dei glutei. Questo intervento consiste nella rimozione della cute in eccesso per ottenere tonificazione e sollevamento dei glutei. Ovviamente restano cicatrici nella zona di rimozione della cute che di solito viene rimossa nella parte alta del gluteo con taglio ad ali di gabbiano

Per visualizzare altri nostri interventi visita la nostra Gallery.